DOCENTI

IMG_2303

JOSEPH ALESSI

Direttore Artistico
Primo Trombone – New York Philharmonic
The Juilliard School

Joseph Alessi è stato nominato Principal Trombone della New York Philharmonic nella primavera del 1985. Ha iniziato gli studi musicali nella nativa California con il padre, Joseph Alessi Sr. Ancora studente della San Rafael High School è stato solista con la San Francisco Symphony, prima di continuare la preparazione musicale al Curtis Institute of Music di Philadelphia. Precedentemente alla NY Philharmonic, Alessi è stato secondo trombone della Philadelphia Orchestra per quattro stagioni e Principal Trombone dell’Orchestra Sinfonica di Montreal per una stagione. Joseph Alessi è attivo sia come solista sia nella musica da camera. Nell’aprile 1990 ha debuttato da solista con la New York Philharmonic, eseguendo la Fantasia di Paul Creston per Trombone. Nel 1992 ha eseguito la Prima del Concerto per Trombone di Christopher Rouse, vincitore del Premio Pulitzer, che l’Orchestra ha commissionato per le celebrazioni del suo 150° Anniversario. La sua più recente apparizione da solista con la NY Philharmonic è stata l’esecuzione del Concerto per Trombone di James Pugh, nel marzo 2000. È stato solista ospite con la Lincoln Symphony, National Repertory Orchestra, Colorado Symphony Orchestra, Syracuse Symphony Orchestra, Alabama Symphony Orchestra, Santa Barbara Symphony, South Dakota Symphony, New Japan Philharmonic, l’Orchestra del Teatro Bellini di Catania, Mannheim National Theater Orchestra, National Symphony of Taiwan e la Hauge Philharmonic. Ha anche partecipato a numerosi Festival, come il Festival di Musica da Camera di Portogruaro, il Cabrillo Music Festival, il Swiss Brass Week e il Lieksa Brass Week in Finlandia. Ha partecipato nel 1997 all’International Trombone Festival a Feldkirch in Austria e all’International Meeting of Brass Instruments a Lille, in Francia. È membro fondatore del gruppo Summit Brass al Rafael Mendez Brass Institute di Tempe, in Arizona. Recentemente gli è stato attribuito il Premio 2002 dell’International Trombone Association per il suo contributo al mondo del Trombone. Attualmente è docente alla Juilliard School e alcuni suoi studenti occupano posti con le maggiori orchestre sinfoniche degli Stati Uniti. Come esperto della Edwards Instrument Co. ha tenuto lezioni e concerti in tutta Europa. La sua discografia include “Slide Area” con l’etichetta D’Note, “New York Legends” con la Cala e un nuovo lavoro con la Prima Tromba della NY Philharmonic, Philip Smith, per l’etichetta Summit Record intitolato “Fandango.” La registrazione dal vivo del Concerto di Rouse con la NY Philharmonic può essere ascoltata su “An American Celebration, Vol. 2” pubblicato dall’etichetta della NY Philharmonic. È stato invitato dall’International Trombone Association a registrare un disco di brani nuovi che è stato distribuito ai 5500 membri dell’associazione. Recentemente la sua registrazione di “Starchild” di George Crumb, per la Bridge Record, ha ricevuto una nomination per i Grammy 1999-2000. Ha inoltre partecipato a registrazioni con i Canadian Brass per Sony Classical e Philips.

Ha inaugurato il 1° dicembre 2015 il sito didattico www.AlessiMusicStudios.com. Il sito contiene video tutorial su vari aspetti del suonare il trombone, commenti e consigli per l’esecuzione di importanti passi d’orchestra, registrazioni di Mr. Alessi che esegue i passi d’orchestra e, infine, l’Orchestra “Machine”, un’orchestra virtuale che permette all’utente di studiare i più importanti passi d’orchestra insieme a tutta l’orchestra sinfonica.

Per ulteriore informazioni riguardo il M° Alessi si può visitare www.slidearea.com

STEFAN SCHULZ
TROMBONE BASSO – BERLINER PHILHARMONIKER

Alessi Seminar Guest Faculty Member Bass Trombone

Stefan Schulz inizia gli studi musicali con suonando il corno e in seguito passa al trombone. Ha studiato a Berlino e Chicago. Prima di diventare membro dei Berliner Philharmoniker, ha ricoperto il ruolo di trombone basso con la Staatskapelle di Berlino dal 1993 al 2002. Dal 1996 al 2002, ha anche suonato nella Bayreuth Festival Orchestra.
Il suo impegno per l’insegnamento ha accompagnato la sua carriera musicale sin dall’inizio: prima come mentore presso l’Orchestra Academy della Staatskapelle di Berlino, e come docente all’Università di Musica, Drama e Media Hannover. Dal 2000 al 2004 ha insegnato come visiting professor presso l’Accademia di Musica Hanns Eisler di Berlino. Dal semestre estivo 2004, Stefan Schulz è stato professore all’Università delle Arti di Berlino. Stefan Schulz si è esibito come solista con rinomate orchestre tra cui la RundfunkSinfonieorchester di Berlino, la Filarmonica di Amburgo, la Filarmonica di Dresda, la Columbus Symphony, ecc.
E’ membro permanente del Brass Ensemble dei Berliner Philharmoniker e ospite regolare dell’ensemble di ottoni German Brass. Insieme ai trombonisti Joseph Alessi, Michel Bequet e Jorgen van Rijen, ha fondato il World Trombone Quartet. Una speciale amicizia artistica lo lega al compositore e sassofonista Daniel Schnyder con cui ha registrato un CD, insieme alla pianista Marcin Grochowina che fa parte del trio Daniel Schnyder. Negli ultimi anni, ha eseguito e registrato brani di altri importanti compositori quali Jean Michel Defaye, Niels Marthinsen e Poul Ruders.
Suona esclusivamente su strumenti costruiti da Antoine Courtois e ha pubblicato 2 CD con l’etichetta svedese BIS.

MICHEL BECQUET

Conservatoire National Supérieur de Musique Lyon

Alessi Seminar Mock Audition Panel
Michel Becquet è considerato in tutto il mondo uno dei migliori rappresentanti della scuola francese per ottoni. La sua sensibilità, la finezza del suo modo di suonare e il suo suono unico hanno segnato una prestigiosa carriera internazionale. Michel Becquet è nato il 4 febbraio 1954 a Limoges. Fin dalla più tenera età, suona il piano ed il corno, seguendo il consiglio di suo padre (lui stesso un suonatore di corno professionista) prima di scoprire la passione per il trombone all’età di 10 anni. Dopo alcuni anni di studio al Conservatorio di Limoges, entrò al Conservatorio Supérieur di Parigi all’età di 15 anni, dove ottenne rapidamente i suoi diplomi (Primo Premio del Conservatorio di Parigi nel 1969); Da quel momento, vincerà tutte le competizioni internazionali aperte al suo strumento / Ginevra, Monaco, Praga e Tolone. All’età di 18 anni, fu ingaggiato come primo trombone nell’orchestra svizzero-francese da Wolfgang Sawallisch prima di entrare a far parte dell’Orchestra dell’Opéra di Parigi pochi anni dopo, che lasciò nel 1989 per dedicarsi a insegnamento e ricerca presso la “Hochschule für Musik” di Colonia dove insegna al fianco di prestigiosi maestri internazionali. Nel 1990, Gilbert Amy gli offrì le funzioni di “Capo del dipartimento di ottoni” al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Lione. Michel Becquet è anche direttore permanente del “Brass French”, formazione di 18 musicisti di altissimo livello. Questo ensemble di ottoni fondato nel 1989 è l’incontro dei più prestigiosi solisti dell’Ecole de Cuivres Française. Per la prima volta sono solisti delle principali orchestre nazionali, sotto la direzione musicale di Thierry Caens e la verga di Michel Becquet. L’obiettivo di questo ensemble è di promuovere la musica d’ottone del Rinascimento (Gabrieli, Monteverdi), l’era romantica (R. Strauss, E. Grieg) e la musica di oggi (Delerue, Takemitsu). Gli adattamenti o le trascrizioni non vengono rimossi dal repertorio dell’ensemble Brass French, e questo in tutti i generi (Bach, Haendel, Mozart, Mussorgsky, Gounod, Debussy, Ravel …). Les Cuivres Français è anche un ensemble che accoglie giovani strumentisti per allenarli nella musica da camera e nella carriera di musicista orchestrale.

JÖRGEN VAN RIJEN

PRIMO TROMBONE – CONCERTGEBOUW ROYAL AMSTERDAM

Alessi Seminar Mock Audition Panel
Primo Trombone della Royal Concertgebouw Orchestra, Jörgen van Rijen è anche molto richiesto come solista per il suo particolare impegno nel promuovere lo strumento suona, nello sviluppare un nuovo repertorio per il trombone e nel portare il repertorio esistente ad un pubblico più ampio. È uno specialista del trombone moderno e barocco. Si è esibito come solista nella maggior parte dei paesi europei, così come negli Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina, Corea, Russia, Singapore e Australia e ha suonato con orchestre tra cui la Royal Concertgebouw Orchestra, la Czech Philharmonic, la Rotterdam Philharmonic, Combattimento Consort Amsterdam e Netherlands Symphony Orchestra.
Si è esibito come solista con orchestre come la Taiwan Philharmonic, la Nagoya Philharmonic, la Royal Concertgebouw Orchestra oltre alla tournée in Giappone con Michel Becquet. Jörgen ha ricevuto il Netherlands Music Prize nel 2004, la più alta distinzione nel campo della musica, dal Ministero della Cultura olandese. Nel 2006 ha ricevuto il prestigioso premio Borletti-Buitoni Trust, che viene assegnato annualmente a una selezione di giovani e solisti internazionali più promettenti e talentuosi. Ha vinto altri importanti premi, tra cui il primo premio ai concorsi internazionali di trombone di Tolone e Guebwiller.
In una recensione del suo primo CD, la rivista musicale “Luister” ha scritto: “Van Rijen è un vero ambasciatore del suo strumento, che non è ancora considerato come uno strumento virtuoso dai  compositori, infatti non ci sono molti trombonisti che raggiungono il brillante livello di Van Rijen, in suono, dinamica, colore, comprensione musicale ed espressività, Van Rijen non ha eguali … ‘.
Per Jörgen sono stati scritti molti nuovi brani, tra cui un concerto per trombone di Theo Verbey, commissionato dalla Royal Concertgebouw Orchestra. Nella stagione 2010/2011 ha tenuto concerti con il Combattimento Consort Amsterdam e l’Orchestra Sinfonica dei Paesi Bassi. Nella primavera del 2012 Jörgen ha eseguito per la prima volta il concerto per trombone di Kalevi Aho, scritto per lui e commissionato dal Borletti-Buitoni Trust, con The Hague Philharmonic, Oulu Sinfonia in Finlandia e la BBC Symphony Orchestra. Riguardo a quest’ultimo concerto, The Times scrisse: “… van Rijen e Aho hanno trasformato il trombone in una fonte di grazia melodica e di gioco, cullati da quattro movimenti generosi di un’orchestra altrettanto raffinata …”
I piani per il futuro includono nuove commissioni di Florian Maier e James MacMillan. Jörgen insegna al Conservatorio di Amsterdam ed è stato nominato Visiting Professor presso la Royal Academy of Music di Londra. È anche un musicista da camera molto attivo ed è stato uno dei fondatori del New Trombone Collective e dell’RCO Brass. Suona esclusivamente su strumenti costruiti da Antoine Courtois e ha pubblicato 3 CD con l’etichetta Channel Classics.

VINCENT LEPAPE

PRIMO TROMBONE TEATRO REGIO – TORINO

QUARTETTO ITALIANO DI TROMBONI
Alessi Seminar Coordinatore Uditori
Vincent Lepape è nato a Rouen il 21 marzo 1972. Ha iniziato la sua formazione musicale in questa città con Gilbert Moisand ed ha proseguito con Jacques Mauger prima di trasferirsi, all’età di 16 anni, al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi. Lì ha studiato con Gilles Millière e ha anche vinto il primo trombone e due premi per per la sezione musica da camera nella classe di Jean Douay. Ha perfezionato la sua formazione con Yves Demarle al Conservatorio Nazionale di Musica di Parigi e nel 1992 ha ricevuto un premio per l’Eccellenza.
Collabora con le orchestre più importanti come l’Orchestre National de France, l’Orchestra di Parigi, l’Opera di Parigi, l’Opera di Lione, l’Orchestra della Svizzera Romanda, l’Orchestra di Palau de les Arts (Valencia), l’Orchestra di Lione, l’Orchestra di Cluj (Romania), l’Orchestra di Montecarlo, l’Opera di Napoli, l’orchestra da camera Andras Schiff “Capella Andrea Barca”.
Nel 1994 ha vinto il concorso per trombone solista nell’Orchestra del Teatro Reale di Torino (Teatro Regio Torino), fondato dal direttore d’orchestra Arturo Toscanini e diretto dal 2007 da Gianandrea Noseda. Con questa orchestra ha realizzato diverse registrazioni per Deutsche Grammophon e Chandos e partecipa a numerose tournée durante le quali ha suonato in luoghi importanti (Carnegie Hall, Suntory Hall, Wiener Konzerthaus, Dresda, Edimburg …).
Nel 2002 ha interpretato la prima esecuzione italiana di “Symphony for Trombone and Orchestra” di Ernest Bloch sotto la direzione di Alexander Anisimov.
Vincent Lepape è un membro fondatore del quintetto di ottoni “Pentabrass” creato nel 1998 con il quale ha registrato quattro CD – Suite Impromptu (SCM Records Italy, 2001), Fred Mills e Pentabrass Quintet (Mark Records Ny Usa, 2008), a Fred with Love, i migliori suonatori di fiammiferi del mondo rendono omaggio a Fred Mills (AppleJazz Records, 2010) e una registrazione con la partecipazione di Adam Frey. Con questo ensemble, ha partecipato a oltre 300 concerti in America, Asia ed Europa, tra gli altri al Conservatorio di Mosca, all’Università della Georgia (USA), al Festival di Jeju (Corea del Sud), al Festival di Cartagena (Colombia) , lo Stresa Festival (Italia), il Brass Festival di Limoges. Il Pentabrass Quintet ha tenuto per 9 anni (2000-2009) il “Pentabrass Festival” con solisti di fama mondiale. Nel 2009, ha partecipato con il suo quintetto, al fianco di Mnozil, Spanish Brass, Epsilon e Belgian Brass presso l’European Brass Orchestra diretta da Sylvain Cambreling e presieduto da Pierre Boulez.
Nel 2012 ha anche fondato il “Quartetto Italiano di Tromboni” con Matteo De Luca (Suisse Romande Orchestra), Devid Ceste e Diego Di Mario (orchestra RAI).
Si esibisce regolarmente come solista in tutto il mondo (Brasile, Colombia, Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Germania).
Ha partecipato al CD “I trombonisti Antoine Courtois interpretano Jean-Michel Defaye” distribuito da Harmonia Mundi (2015). Ha anche registrato un assolo con Jean-Efflam Bavouzet nell’ultimo CD di Brigitte Fontaine “Ho l’onore di essere” (Universal, 2013).
È stato invitato come solista al Mediterranean Trombone Festival di Marsiglia (luglio 2015) e al Lausanne Trombone Festival (febbraio 2016). Il suo primo CD solista verrà distribuito presto da Summit Records (USA) .http: //www.summitrecords.com
Vincent Lepape insegna trombone in numerosi corsi e accademie come Trombone e Kitchen in Auch, Spanish Brass Academy, 33 ° Curso de Verao di Brazilia (Brasile), Brassurround (Spagna), Corso di Caluire, MC Festival Pereira (Colombia), Stage Evian Fiatti Festival Novara (Italia), Festival del trombone d’Alsazia.
Ha insegnato dal 2007 al Pôle Superior Conservatory della Valle d’Aosta. Gli studenti che frequentano corsi provengono da tutta Italia. Molti dei suoi studenti sono insegnanti stessi nelle più importanti istituzioni italiane. Ma la sua classe attrae anche musicisti provenienti da Francia, Stati Uniti, Giappone, Spagna o Colombia. È stato invitato con la sua classe a rappresentare l’Italia al Festival Internazionale del Trombone 2012 a Parigi e Strasburgo e anche al Trombone Europeo 2013.
È attivamente coinvolto nel successo dei suoi studenti, che vincono molte audizioni e concorsi nelle migliori orchestre come: Orchestre National des Pays de la Loire, Luzerner Sinfonieorchester, Orchestra Amazonas Philharmonic Manaus, Teatro Carlo Felice di Genova), KZN Philharmonic Durban orchestra, Teatro Regio Torino, Arena di Verona, Maggio Fiorentino.
Dal 2011, Vincent Lepape è il direttore artistico del festival MasterBrass Palazzolo sull’Oglio (http://www.masterbrass.it/) dove invita alcuni dei più grandi solisti internazionali di trombone (Stefan Schulz, trombone basso nel Philarmoniquer di Berlino, Michel Becquet) e gruppi da camera.
Viene regolarmente invitato a partecipare a numerose giurie e concorsi, tra cui quelli del Conservatorio di Lione, Ginevra Hem Hem di Losanna, Concorso internazionale di Chieri, Concorso internazionale d’Aosta.
Suona un trombone tenore legend AC420-R e il trombone contralto 131RI.

NICOLA FERRO

PROFESSORE CONSERVATORIO VIBO VALENTIA

Alessi Seminar Coordinatore Cori di Tromboni
Nicola Ferro si è diplomato con il massimo dei voti nel 2011 al Conservatorio di Napoli. È cresciuto in una famiglia di musicisti ed ha iniziato i suoi studi musicali al pianoforte. In seguito ha iniziato a studiare trombone e nel 1996 ha conseguito il diploma in trombone presso il Conservatorio di Salerno. Ha studiato privatamente con insegnanti di fama mondiale del calibro di Ian Bousfield, Charles Vernon, Jacques Mauger, Andrea Conti, Early Anderson e molti altri. Si è esibito in Italia e in tournée internazionali con l’Orchestra dell’Opera La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Roma Santa Cecilia, l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra dell’Opera del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra dell’Opera di Roma, l’Opera di San Carlo di Napoli. Ha suonato sotto la direzione di Riccardo Muti, Michael Güttler, Lorin Maazel, Daniel Oren, Antonio Pappano, George Prêtre, ecc.
Ha partecipato a numerose produzioni televisive trasmesse a livello nazionale sulla rete RAI. Come compositore e arrangiatore molto prolifico, ha una produzione di svariati CD al suo attivo tra cui “Psycoldelice 2008” con MEG, “I Signori Chonda” 2002-3 per l’etichetta Sony, “Crea” 2007, “Giochi per la Terra” 2012, “Caliente” 2013 ( con Joseph Alessi) tutto per l’etichetta Summit Records. Gli sono stati commissionati lavori per trombone da Christian Lindberg, Joseph Alessi, Jonathan Whitaker, Peter Ellefson, Massimo La Rosa. Ha insegnato nei Conservatori di Salerno, Matera, Cosenza ed è attualmente Professore di Trombone al Conservatorio di Vibo Valentia.